Il confine dell’amore

E nelle nubi della vita che portano in sè pioggia e turbamento, ci sará sempre nella sponda opposta, seppur ben nascosto, un bacio sulla fronte da parte di chi ti ama. È il biglietto di sola andata verso un’isola felice, che non si trova nelle cartoline e neanche negli atlanti, ma solo in luoghi vagheggiati che solo chi sa amare veramente riesce a trovare. Perché l’amore é la somma di tutte le ferite e i dolori del mondo. É la somma dei “grazie, meno male che ci sei, io ci sono, chiama se hai bisogno”. L’amore è la somma, dove c’è amore tutto si moltiplica. E allora anche quelle nubi che prima ti sembravano cosi dense e cosi cupe, anche in loro ti rendi conto che c’è amore. Tutto quell’amore che non sono mai riuscite a dare e che sanno manifestare solo in forma di pioggia. Eppure chi lo sa, se quelle sono lacrime di tristezza o di felicità. 
Quelle nubi dense se ne stanno a mezz’aria fra l’orizzonte che segna il limite e il cielo che lo scavalca. E lì, proprio in quel punto più nero, dove sembra stia per avvenire il disastro, proprio lì si nasconde il raggio di luce più indomito, quello coraggioso che trafigge anche l’impossibile solo per far vedere che invece lui ci è riuscito, a diventare luce. È riuscito a far vedere a tutti che l’amore ha solo luce come confine.

V.


Una risposta a "Il confine dell’amore"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...