Voglio 

Vorrei tendere a te, verso l’Infinito, in quella parte della vita che non fa paura, dove è già tutto sicuro. Quella vita in cui non c’è forma ma solo sostanza, tutto si mescola a tutto e l’eccezione viene valorizzata. 

Vorrei tendere alle nuvole bianche che se ne stanno a mezz’aria nell’altalena della vita e a volte ridono, a volte piangono.

Vorrei poter fare tutto ciò che sento giusto per me, perché anche se avanzo, a volte indietreggio di quel tanto che basta per essere al sicuro. Ma so che a volte fa bene perdere l’equilibrio. 

Vorrei poterti dire quello che non ho saputo dire nemmeno a me stessa, fa ridere mettersi a nudo con le proprie insicurezze, come un bambino che non conosce ciò che lo circonda.

Vorrei potermi non stancare mai di questa vita e vorrei smettere di guardarla dallo schermo piuttosto che dalla finestra. 

Spengo i pensieri. Le cicale sussurrano. Ti vedo, sai? 

L’occhio dell’Universo non ha mai portato gli occhiali-

V.


2 risposte a "Voglio "

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...