Accenditi

Quando mi capita di tornare a casa tardi, di notte, trovo sempre una lucina accesa.
Perché il ritorno sia meno buio.
Perché “casa” è il luogo dove la luce non si spegne mai. Nemmeno per sbaglio.
Nemmeno “all’interno”.

Perché mamma è la donna che tiene accesa la luce della mia vita, che la fa brillare, che non si stanca di tenere vivo il mio interruttore.
È la donna che, silenziosamente, illumina le notti più buie dell’animo, quelle che fanno quasi paura, quelle che non vuoi attraversare sola. Lei ha il magico potere di riaccendere le persone, di dare loro una luce nuova, di farle splendere dall’interno.

Mamma splende e risplende.
Mamma ha la luce negli occhi e nel cuore.
Mamma è la Donna che incarna il principio dei principi, il comandamento dei comandamenti: l’Amore salva perché tiene sempre una luce accesa.
Anche quando tutto sembra finito.
Anche quando tutto è realmente finito.

Osservate bene.
La luce interiore, anche nel buio più estremo, è sempre accesa.

V.


11 risposte a "Accenditi"

  1. senza nulla togliere a tua mamma, anzi il merito è indubbiamente suo, ma credo che tu ormai abbia fatto un passo avanti. voglio dire, a un certo punto, il concetto, l’idea di casa, di luce rischiarante, lo introietti e te lo porti dentro, così ovunque vai, basta una una luce e sei (a) casa.
    molto piaciuto
    (mi permetto di segnalarti la mia versione: https://orearovescio.wordpress.com/2018/01/01/se-hai-una-casa-dentro/#more-2386)
    ml

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...