Poesia sei tu

I poeti si vedono. Sono quelli che guardano tutto con estrema attenzione. Con cura. Con riguardo.

Non tralasciano apparire il minimo disinteresse verso ogni cosa.

Percepiscono al volo, captano i segnali provenienti dall’interno, sono i migliori amici di loro stessi, delle parole.

Leggono la gente, prima di ascoltarla. Senza giudizio.

Fanno un uso cosciente e riconoscente di tutto quello che li circonda.

Guardano negli occhi, guardano col cuore.

Sono ricettivi nei confronti della vita, non si lasciano intimorire dal vissuto che ognuno ha dentro.

Scavano, a fondo, nei meandri delle loro anime, per tirarne fuori perle pure, lucenti, magiche. Hanno il dono della parola, l’arte della poesia, e soprattutto la sanno usare.

Anche senza parole. La poesia è in ogni cosa.

È quella cosa per cui guardi fuori dalla finestra in alto, lassù, nel cielo.

È quella cosa per cui ti perdi per strada ma chissenefrega, è bello perdersi.

È la silenziosa consapevolezza di non bastarsi mai, è una ricerca continua del pezzo mancante. Anche se loro, i poeti, hanno tutto già dentro di sè.

Rendono musicale un tramonto, rendono poetico un portone, rendono vivo ciò che sembra non importare più a nessuno.

I dettagli. I dettagli, aveva detto qualcuno, sono l’unico modo di amare davvero.

Perché i poeti vanno oltre, tramutano e trasmutano sogni e anime, li portano in mondi lontani e sconosciuti per arricchirli di verità e bellezza.

La bellezza, ai giorni nostri così tanto spogliata di tutto ciò che dietro e dentro di lei si cela, viene elevata, sublimata, contemplata.

Come tale. Perché dà gioia al cuore. Lo riempie. Lo fa palpitare.

La poesia è quel qualcosa per cui ne vale sempre la pena.

Li riconosci, i poeti. Ti guardano dritto negli occhi, ma guardano anche oltre. Dove gli altri non vedono.

Li riconosci, i poeti.

Vedono TE.

V.


2 risposte a "Poesia sei tu"

  1. (la poesia) è quella cosa per cui ti perdi per strada ma chissenefrega,
    definizione particolare che mi piace molto, tutta questione di priorità, il privilegiare il viaggio alla meta, il paesaggio all’obbiettivo,l’errore alla scelta razionale.
    ml

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...